HomeAtenei SudUniv. di PalermoUn gruppo di studenti dell’Università degli Studi di Palermo contribuisce al successo...

Un gruppo di studenti dell’Università degli Studi di Palermo contribuisce al successo del SOBEWFF – South Beach Wine & Food Festival di Miami

Un gruppo di studenti dell’Università degli Studi di Palermo, in visita per studio e ricerca presso la Florida International University (FIU), ha preso parte alla XXIII edizione del South Beach Wine & Food Festival (SOBEWFF) di Miami, uno dei più significativi eventi nel panorama enogastronomico internazionale.

Presentato da Capital One e promosso da Food Network, il SOBEWFF è organizzato dalla FIU Chaplin School of Hospitality & Tourism Management. Il festival, della durata di 4 giorni, vanta più di 100 eventi nelle aree di Greater Miami e Miami Beach, con la partecipazione di celebrità enogastronomiche di livello internazionale, quali chef stellati, sommelier, influencer. Ogni anno, più di 1500 volunteer, tra cui studenti, docenti e staff della Chaplin School, offrono il proprio contributo al festival. Anche quest’anno, gli studenti dell’Università di Palermo hanno partecipato attivamente in termini di organizzazione e gestione del festival.

“Ho avuto l’opportunità di partecipare al SOBEWFF, a Miami Beach. È stata un’esperienza coinvolgente e variegata: ho trascorso una giornata nel Green Team, aiutando a promuovere l’eco-sostenibilità, un’altra nella registrazione degli ospiti e i restanti due giorni nell’Event Support, contribuendo al successo generale dell’evento. È stata un’esperienza arricchente che mi ha permesso di vivere da vicino l’organizzazione e la logistica di un grande evento come il SOBEWFF”, condivide la dott.ssa Giulia Calabrini, studentessa del corso di laurea magistrale in Tourism Systems and Hospitality Management che sta trascorrendo un periodo di studio presso la Chaplin School grazie al quale otterrà il doppio titolo di studio.

“La partecipazione al SOBEWFF è stata un’occasione unica per conoscere e sperimentare da vicino l’organizzazione e la gestione di un mega evento. Nella qualità di volunteer ho potuto offrire il mio supporto sia come parte del Green Team che nell’Event Support”, aggiunge la collega dott.ssa Giulia Garofalo a Miami per un Percorso di Studio Integrato (PIS).

“L’esperienza al SOBEWFF è stata davvero unica e ricca. Ho svolto servizio di volontariato per quattro giorni, in quattro diversi ruoli: back of house demo support, front of house greeter, welcome center and registrations, e back of house production event support. La partecipazione al SOBEWFF mi ha dato anche la possibilità di ricevere interessanti opportunità di tirocinio e lavoro”, commenta Mina Edward, dottore magistrale in Tourism Systems and Hospitality Management che sta frequentando la Chaplin School per ottenere il secondo titolo di studio presso l’ateneo americano.

“Lo scenario food & beverage di Miami, che riflette la diversità culturale della Magic City, offre un’esperienza interessante anche dal punto di vista scientifico. A tal proposito, sono entusiasta di aver effettuato, durante il dottorato di ricerca in Scienze Economiche e Statistiche, un periodo di formazione e ricerca incentrato sul digital branding presso la Florida International University e la Destination Marketing Organization di Miami, GMCVB. La collaborazione con il prof. John Buschman, esperto di marketing per il turismo e l’ospitalità, è stata particolarmente preziosa, producendo diverse attività di carattere didattico e scientifico tra UNIPA, FIU e GMCVB” afferma il dott. Walter Spezzano, dottorando del dipartimento SEAS.

“Anche quest’anno ho scelto di trascorrere un periodo a supporto dei nostri studenti, svolgendo attività didattica e di ricerca presso la Chaplin School. Il percorso che i nostri studenti hanno scelto è sicuramente impegnativo, ma vantaggioso per la loro formazione e carriera professionale. UniPa offre un supporto anche economico, oltre che organizzativo e didattico, con un impegno continuo attraverso i tanti programmi di mobilità internazionale” commenta il prof. Stefano De Cantis, Coordinatore del Corso di Studio in Tourism Systems and Hospitality Management e delegato del Rettore a supporto dell’internazionalizzazione.

“Il numero dei doppi titoli con università straniere è in continuo aumento ed abbiamo superato ad oggi il numero di 60, principalmente sulle lauree magistrali in inglese. Tuttavia, questo con la Chaplin School rimane il primo accordo di doppio titolo con un’università degli Stati Uniti, e costituisce un riferimento essenziale per ulteriori accordi. I benefici formativi e curriculari per i nostri studenti ci ripagano degli sforzi che l’Università di Palermo sta compiendo per accelerare il processo di internazionalizzazione dell’Ateneo, attestato anche quest’anno dall’incremento del 30% del numero di studenti di nazionalità straniera iscritti ad UniPa” conclude il prof. Fabio Mazzola, Prorettore alla Didattica e alla Internazionalizzazione.

ARTICOLI CORRELATI


Ultime uscite